Il DL n. 122 (si può consultare qui) porta ulteriori novità sull’uso del Green Pass a scuola. Fino al 31 dicembre (di pari passo con la durata dello stato di emergenza) chiunque acceda a strutture di istituzioni scolastiche potrà farlo solo se in possesso della certificazione verde. La disposizione non sarà applicata agli studenti né sui soggetti esentati per legge dal programma di vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica.

Oltre i docenti e a tutto il personale scolastico, pure i genitori dovranno essere dotati di Green Pass per accedere alle strutture scolastiche dei propri figli. Insieme a loro i lavoratori esterni, come addetti alle mense scolastiche e alle pulizie. Sarà cura del dirigente scolastico controllare il possesso della certificazione e nel caso in cui l’accesso sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica dovrà essere effettuata dai rispettivi datori di lavoro.

Il mancato rispetto delle disposizioni prevede delle sanzioni. Si tratta di ammende che vanno dai 4.000 ai 10.000 euro a chi non ha il Green Pass seppur obbligato. Subiranno la stessa sorte chi come dirigenti e datori di lavoro avrebbero dovuto controllare e non lo hanno fatto. Per ciò che riguarda i docenti, oltre alla citata ammenda, saranno sottoposti anche alla sospensione dello stipendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.